Al Confine Onlus: progetto “Alzheimer Cafè”

Al Confine Onlus: progetto “Alzheimer Cafè”

L’Associazione Al Confine Onlus si rivolge agli anziani ed, in particolare, a quelli più a rischio di solitudine ed isolamento, qualunque ne sia la ragione: difficoltà di movimento, deficit sensoriali, condizioni sociali e familiari difficili, perdita della memoria e altri disturbi cognitivi. Lavoriamo con loro e con tutte le persone che, anche nella vecchiaia, sentono il desiderio di relazioni e di amicizia, hanno storie da raccontare, sono curiosi di incontrare i giovani, non rinunciano alla creatività. 

_
_
_

Il Progetto

Gli Alzheimer cafènascono nel 1997 a Leida dall’idea dello psichiatra olandese Bere Miesen. esono un luogo dove gli anziani con problemi di deterioramento cognitivo e i loro parenti possono ritrovarsi in un clima di “normalità”, sottolineato dal consumare insieme, in uno spazio accogliente, un caffè o una bibita, e dall’interazione con altri soggetti.

 



 

Cosa sta cercando l’Associazione?

 

Al Confine Onlus cerca volontari automuniti in grado di rilevare un anziano dalla propria abitazione, permettendogli di partecipare ai momenti di incontro, e di riaccompagnarlo a casa alla fine dell’attività.

 

 

Dove e quando?

Via Appennini, 94 – Quartiere Gallaratese – il martedì ed il venerdì dalle 15,00 alle 17,00

Via Borsieri, 2 – Quartiere Isola – il lunedì ed il giovedì dalle ore 15,00 alle ore 17,00

MilanoAltruista
StefanoAI
StefanoAI
StefanoAI
Software Design & Development